Ridurre il senso di fame e mantenere la forma fisica è un problema che al giorno d’oggi riguarda molte persone. Niente paura, basta seguire alcuni piccoli accorgimenti e porre attenzione alle abitudini alimentari per poter mangiare in libertà, anche più di quello che comunemente sia ritenuto opportuno.

 

Il metodo migliore per ridurre la fame: come seguire una corretta alimentazione

Regola 1 

Una sana ed equilibrata abitudine alimentare è la base per evitare di sentire i classici morsi della fame. Ma quali sono le regole principali per seguire una corretta alimentazione e ridurre la fame? Per prima cosa, si consiglia di limitare l’utilizzo di zuccheri semplici. Prediligete l’assunzione di cibi non raffinati, come per esempio pasta, pane e riso integrale, zucchero di canna oppure miele per dolcificare le bevande. I prodotti realizzati con zuccheri semplici, infatti, innalzano più velocemente il livello glicemico nel sangue provocando il classico morso allo stomaco.

Regola 2

La seconda regola da seguire riguarda la colazione. Il primo pasto della giornata deve essere abbondante e composto dalla giusta dose di carboidrati complessi come avena, cereali o altri tipi di alimenti integrali. Questi garantiscono una lenta assimilazione da parte dell’organismo. Il senso di sazietà ci accompagnerà, così, durante tutto l’arco della mattinata evitando di arrivare affamati all’ora di pranzo. Si consiglia di accompagnare la colazione con un buon caffè poiché le sostanze contenute all’interno di questa bevanda aiutano a ridurre il senso di fame e a bruciare i grassi

Come ridurre la fame mangiando più spesso

Dietologi ed esperti in nutrizione consigliano di suddividere i pasti della giornata in piccole, ma frequenti porzioni al fine di ridurre la fame. L’ideale è precisamente 5 pasti inclusa la colazione. Questa semplice tecnica permette di velocizzare il metabolismo basale, aiuta a bruciare più calorie e a mantenere la linea. All’interno di una dieta sana ed equilibrata è, inoltre, importante assumere la giusta quantità di grassi. Non tutti, infatti sono dannosi per l’organismo. Quelli contenuti nella frutta secca o nel pesce sono ricchi di omega 3 e antiossidanti che forniscono al corpo le energie per assimilare le proteine e mantenere la massa magra.

Frutta e verdura giocano sicuramente un ruolo chiave. La maggior parte degli studiosi in ambito nutrizionale suggerisce un’assunzione libera e a volontà di questi alimenti. Contenendo molte fibre, infatti, regolarizzano l’intestino e forniscono un senso di sazietà.

Ultimo consiglio: bere tanta acqua! In media almeno 2 litri al giorno, poiché una corretta idratazione aiuta l’organismo in tutte le sue funzioni primarie.

Facile come bere un bicchiere d’acqua 

La tecnica per ridurre la fame è davvero semplice e di facile applicazione. Quindi non fatevi scoraggiare e iniziate subito, tenendo a mente che mangiare sano non significa soffrire. Scoprirete che mettendo in pratica questi piccoli accorgimenti sarete più energici e pronti ad affrontare la vita di tutti i giorni con una marcia in più.