Solo pochi anni fa, il passaggio da semplice cellulare a smartphone poteva sembrare un processo fattibile, ma nel medio lungo periodo. I fatti hanno smentito i pensieri. In pochissimi anni i telefonini si sono evoluti e trasformati in strumenti tecnologicamente avanzati. Essi consentono di ottenere qualsiasi tipo di informazione in tempo reale, essere connessi con social in tutto il mondo e, addirittura, monitorare e inviare ordini ai device installati nelle abitazioni. Allo stesso modo, impronte digitali e tratti somatici come mezzo per accedere allo smartphone, sembravano fantascienza. E invece, ecco che iPhone X riconoscimento facciale è realtà dal 12 settembre 2017. Una nuova era è iniziata. Sempre più innovativa, sempre più tecnologica.

iPhone X riconoscimento facciale e tanto altro

Per i 10 anni dal lancio del primissimo iPhone, Apple ha deciso di festeggiare con un nuovo arrivato. L’iPhone X (numero romano dieci). Durante il lancio, non si è parlato esclusivamente di iPhone X e riconoscimento facciale, ma anche di tutti i miglioramenti tecnologici compresi nel nuovo arrivato. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Caratteristiche tecniche

Lo schermo da 5.8 pollici e cornice quasi inesistente consentono di avere un migliore e più ampio campo visivo. Il display OLED vanta la tecnologia True Tone, così da regolare l’illuminazione dello schermo a seconda delle tonalità delle luci dell’ambiente. Presenti all’appello anche il 3D touch e il supporto all’HDR.
È stato installato il chip A11 Bionic, che garantisce una velocità di reazione maggiore del 25% rispetto all’iPhone 7. La batteria, inoltre, ha una durata di 2 ore in più. La fotocamera presenta un doppio sensore da 12 megapixel e la telecamera anteriore è da 7 megapixel.

Installato nel nuovissimo iPhone X con riconoscimento facciale, anche Portrait Lightning, un software che consente di aggiungere effetti alle immagini acquisite.
Sistema operativo dell’iPhone X a riconoscimento facciale, iOS 11.

I dettagli dell’ iPhone X riconoscimento facciale

Per i fan di Apple dire addio al tasto home sarà difficile, ma il degno sostituto è il sistema di riconoscimento facciale. E niente paura, sarà impossibile ingannare il melafonino. La tecnologia avanzata consente di riconoscere il volto del proprietario nonostante i cambiamenti giornalieri, come la crescita della barba e il trucco. Sull’iPhone X con riconoscimento facciale è installata una fotocamera a doppia lente in grado di verificare la profondità dei tratti del volto. Coniugato all’innovativo chip A11 Bionic, il dispositivo funziona mediante algoritmi del machine learning. Insomma, il vostro iPhone sa benissimo chi siete!