Il progresso non dorme mai, e così anche l’ internet tv è in continua evoluzione. I protagonisti di questo settore, non sono tantissimi, ma i loro nomi sono conosciuti a livello mondiale. Ed è così che Apple pianifica la sua scesa in campo nel mondo dell’internet tv. I suoi competitor più temibili?! Sicuramente Netflix e Amazon! La notizia arriva direttamente dal Wall Street Journal. Secondo la testata giornalistica, il colosso della mela più famosa al mondo, ha programmato lo stanziamento di 1 miliardo di dollari per realizzare e produrre film, serie tv e contenuti media originali.

Apple, Netflix e Amazon si contendono l’ internet tv

Dal 2018 il campo da gioco dell’ Internet tv conterà un altro player. E non uno qualsiasi: Apple. Il colosso di Cupertino investirà ben 1 miliardo di dollari. Una cifra importante, ma in linea con le spese sostenute dai suoi competitor entrati nel settore qualche anno fa. Secondo alcune indiscrezioni, si parla di ben 10 programmi televisivi principali, trasmessi attraverso il sistema di streaming musicale o mediante un nuovo servizio progettato ad hoc. I player in campo non sono molti, ma sono ben agguerriti e desiderosi di conquistare più pubblico possibile. La battaglia, oltre che sui contenuti, è certamente anche di prezzo. Non solo in Italia, ma anche all’estero. Netflix è certamente un competitor target il cui successo è dimostrabile a livello mondiale. Da non dimenticare anche Amazon, che ha il vantaggio di offrire anche servizi aggiuntivi, tipici del suo core business.

Banda larga e internet tv

Lo sviluppo dell’ internet tv avrà sicuramente conseguenze anche tra gli operatori telefonici. Questi avranno la possibilità di proporre offerte integrate tra banda larga e servizi tv, incrementando il numero di adesioni alla fibra. Si tratta di uno stimolo interessante anche per lo sviluppo del sistema economico nazionale. Molte imprese gioverebbero dell’introduzione della banda larga e dei lavori necessari alla sua ramificazione in tutto il territorio italiano