Anche conosciuta con il nome di Acetil L carnitina, è un acido carbossilico la cui struttura si avvicina molto a quella di un aminoacido. La carnitina è prodotta dall’organismo umano, ma può essere integrata e assimilata anche attraverso l’alimentazione. La sua funzione principale è quella di sostenere e accelerare il metabolismo dei mitocondri. Nello specifico, mediante l’ossidazione dei grassi, si riesce a produrre una quantità maggiore di energia. In questo articolo scopriamo i benefici della carnitina e i consigli per assumerla, traendone vantaggi.

I benefici della carnitina e i suoi effetti sull’organismo umano

Gli effetti e i benefici della carnitina sono ormai ben noti. Alcuni di essi sono provati scientificamente, altri sono, invece, riconosciuti ufficialmente dalla comunità sportiva.

Un giusto sostegno per le attività anaerobiche

La carnitina è in grado di contrastare l’accumulo di acido lattico nei muscoli. Grazie, inoltre, al suo favorire le scorte di glicogeno muscolare, i tempi di recupero sono più veloci. Ne consegue una migliore capacità di allenamento con ritmi più intensi.

Un aiuto di valore per le performance aerobiche

Tra i benefici della carnitina, spicca tra i primi il miglioramento delle performance duranti gli sforzi aerobici, specie se prolungati. Oltre, certamente, alla suo facilitare il recupero post attività.

Effetto antiossidante

Uno dei più apprezzati benefici della carnitina è certamente l’effetto antiossidante che rallenta l’invecchiamento e porta benefici alla salute.

Un valido aiuto nella perdita di peso

Se abbinata a una sana e corretta alimentazione, oltre che a una regolare attività fisica, la carnitina è considerata un coadiuvante della perdita di peso. Essa favorisce l’aumento della massa magra, e la diminuzione di quella grassa.

 

Attenzione alle controindicazioni

La carnitina vanta numerosi benefici, ma purtroppo occorre prestare molta attenzione anche alle controindicazioni e agli effetti collaterali. La carnitina è sconsigliata a chi soffre di epilessia e/o ha un apparato digerente sensibile e facilmente irritabile.

Cibi e integratori di carnitina

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, la carnitina può essere assunta tramite l’alimentazione. Essa, infatti, è presente nella carne, specie quella rossa, nel merluzzo e nei formaggi. Per gli sportivi, invece, esistono specifici integratori che favoriscono la sua assimilazione.